ADDIO FASCIA CARDIO – Polar Verity Sense

Ciao tutti sono Roberto Martini e con l’articolo di oggi voglio fare la recensione del sensore cardio Verity Sense della Polar…

Cos’è questo sensore? È un lettore ottico della frequenza cardiaca 6 Led proprio come quello che c’è sotto i nostri orologi, questo però si può mettere sull’avambraccio o sul bicipite o anche sugli occhialetti da piscina messo sulla tempia.

  • Ha una memoria interna per registrare i tuoi dati (anche se io non uso questa funzione)
  • Connessione bluetooth e ant+
  • Durata della batteria fino a 30 ore e poi si può ricaricare tramite usb 
  • Impermeabile fino a 50mt 

Come sempre però, prima di ogni mia recensione, voglio dirvi che ho comprato con i miei soldi su Amazon questo sensore, nessuno mi paga per fare questo articolo e quindi come in ogni mia recensione tutto quello che dirò sarà onesto e sincero al 100%.

Seconda premessa così da dare un contesto a quello che dirò in questo articolo: i sensori al polso dei nostri orologi, purtroppo, non sono attendibili al 100%. Solitamente ho riscontrato che solo in un 10% dei miei allievi corrispondono alla realtà, per il resto possono dare errori anche di 40/50 battiti… 

Però perché tutto questo? A mio avviso la tecnologia del lettore ottico funziona, il problema che ho riscontrato è la posizione sul polso dei sensori del nostro orologio.  Infatti nei miei test, spostando l’orologio sull’avambraccio, avevo una lettura più accurata, in più con il movimento delle braccia nella corsa e il peso dell’orologio con tutti i suoi movimenti, la lettura è tendenzialmente peggiore. In questi casi però, spostando l’orologio sopra il polso dove prende meglio i battiti, con il sudore e il movimento nel tempo tende a scendere, oltre a non essere il massimo della comodità!

Ecco perché nei miei video ho sempre consigliato la fascia cardio per avere una lettura accurata della frequenza cardiaca, al momento è il miglior dispositivo che abbiamo per leggere la nostra frequenza cardiaca, in particolare se può interessarvi io consiglio a tutti la fascia Garmin Dual più affidabile e duratura della HRM run con le dinamiche di corsa. 

Il problema nel mio caso con la fascia cardio è che facendo allenamenti molto lunghi anche di 10 o più ore, la fascia tende ad irritarmi e, nei casi peggiori, a crearmi delle ferite sul petto. Ho quindi ho sempre cercato un qualcosa da poter utilizzare in questi allenamenti e che fosse meno fastidioso.

Per esempio più di un’anno fa ho comprato il Polar OH1 il modello precedente del Verity Sense però non ho avuto buoni risultati, perdeva il segnale, non era sempre molto accurato infatti ho deciso di non farci la recensione perché secondo me non funzionava bene e l’ho buttato in un cassetto…

Poi arriva il modello successivo, gli do una seconda possibilità e tutto cambia: finalmente un sensore attendibile da mettere al braccio… 

Bene… dopo queste chiacchiere iniziali, andiamo ad analizzare nello specifico questo nuovo prodotto di casa Polar, elencandone come sempre pregi e difetti.

Partiamo dai PREGI:

1 – COMFORT: secondo me questo sensore è molto più comodo e pratico della fascia cardio dando molti meno fastidi e irritazioni.

2 – RICARICA: cambiare la batteria alla fascia cardio non è sempre comodo e facile mentre invece questo si ricarica davvero facilmente tramite una porta USB .

3 – PRECISIONE: come vedremo più avanti nell’articolo con dei test sul campo paragonato ad una fascia cardio, la lettura è stata molto accurata e precisa.

LINK AMAZON

POLAR VERITY SENSE: https://amzn.to/3vBr23B

GARMIN HRM – DUAL: https://amzn.to/3vEkEbP

 

Ora passiamo ai DIFETTI:

1 – BATTERIA: è comodo da ricaricare però la batteria della fascia cardio può durare anche più di un’anno mentre invece questo sensore va ricaricato spesso specialmente per chi come me si allena tanto

2 – TEST: questo non è un difetto ma più un consiglio… essendo un sensore ottico, su qualcuno può funzionare meglio su altri peggio, la fascia è sempre il punto di riferimento per una lettura precisa. In caso decidiate di acquistare questo sensore, fate dei test di confronto con la fascia cardio, se su di voi non funziona bene perché avete troppi peli sulle braccia o perché gli state antipatici fate il reso, comprando per esempio su Amazon tutto questo e molto più semplice e possibile.

I difetti sono finiti,  c’è poco da dire… in realtà difetti veri e propri al momento non ne ho trovati.

Bene, ora passiamo alla parte forse più interessante e che più mi ha convinto, la vera prova del 9… i test. Nelle immagini potete vedere i tracciati cardio del verity sense paragonati a quelli della fascia garmin hrm-dual.

In questo primo grafico, potete notare come in un allenamento molto vario come delle ripetute, il due sensori siano praticamente sempre sovrapponibili, anzi… nella prima parte è proprio la fascia a dare valori errati prima di riuscire ad allinearsi correttamente (non era ben umida e bagnata, causa di molti errori nel rilevamento del battito.
Il sensore verity ha seguito in maniera eccellente la fascia cardio sia nelle fasi di spinta e di aumento del battito, sia in quelle di recupero, con cambi di frequenza quindi molto rapidi che nei sensori al polso spesso provocano errori di lettura.

Il secondo grafico invece rappresenta un’uscita collinare, anche questa con molti cambi di ritmo dovuti alla pendenza. Nonostante ciò, il sensore si è discostato di massimo 1-2 battiti dalla fascia, dimostrando un’eccellente affidabilità e un’ottima e veloce lettura del battito, fornendo così davvero un’alternativa alla fascia cardio, cosa che purtroppo al momento non fanno i sensori ottici al polso.

Conclusioni

In conclusione posso dire in tutta onestà che sto usando il verity sense al posto della fascia cardio da più mesi e mi sto trovando bene – altrimenti non avrei fatto questo articolo – e continuerò ad utilizzarlo anche nei prossimi mesi. Detto questo però mi sento di dirvi di testare e provare, vedete se su di voi funziona e poi decidete se adottare o meno questa nuova modalità di rilevazione del battito… non penso che su tutti dia lo stesso risultato, ma se lo avete già provato fatemi sapere come vi siete trovati.

Come sempre vi ricordo che c’è il link Amazon qui in descrizione per dargli un’occhiata, se avete trovato utile o interessante questa recensione mettete un bel mi piace, condividetela con i vostri amici e se non lo avete ancora fatto seguitemi su Facebook, Instagram o Strava, ma soprattutto… andate a correre misurando bene i vostri battiti!
Buone corse! 

LINK AMAZON

POLAR VERITY SENSE: https://amzn.to/3vBr23B

GARMIN HRM – DUAL: https://amzn.to/3vEkEbP

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.